QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

FIAB E SCUOLA.  Niente vetture nel piazzale dell'stituto "Enrico Solito" per giochi in strada.

 

 

 Scuole a misura di bambino anche negli spazi circostanti. E' la proposta della Fiab Gela in collaborazione con il 2° circolo "Solito" diretto da Baldassare Aquila, seguendo il progetto naziomale "Strade scolastiche". In occasione del 30° anniversario della  convenzione ONU sui diritti dei bambini gli alunni hanno giocato per strada. " I bambini si riappropriano della strada - hanno spiegato le insegnanti Angela Ganci e Gisella Bacarella - , insieme a Fiab sosteniamo come debba essere garantito lo spazio pubblico ai più piccoli ". 

Positiva l'esperienza, che ha coniugato l'aspetto ludico a quello educativo legato alla mobilità sostenibile. Per il presidente della Fiab gelese Simone Morgana si è trattato "di un momento importante per i diritti dei più piccoli, che possono tornare a muoversi liberamente quando i grandi rinunciano ai loro privilegi.

In primo piano